Inviato da il
SOCIAL:

Sarah Stride: primo disco nei negozi dal 19 giugno. Recensione

Atmosfere rock, orchestrali ed elettroniche sottolineate da testi intimi e personali caratterizzano il cd d'esordio della cantautrice milanese.

Sarah Stride: primo disco nei negozi dal 19 giugno. Recensione

Da martedì 19 giugno sarà presente anche nei negozi di dischi il cd d'esordio di Sarah Stride. Prodotto dalla FB22 Records e già disponibile su iTunes dal 25 maggio, il primo disco omonimo della cantautrice milanese si compone di dodici tracce nelle quali le più svariate atmosfere rock, orchestrali ed elettroniche modellano un sound compatto ed omogeneo e viceversa. I musicisti che hanno preso parte attivamente al progetto sono: Alberto N. A. Turra (chitarre, arrangiamenti, produzione artistica), William Nicastro (basso) e Antonio "Tato" Vastola (batteria). Tale fatica discografica è impreziosita inoltre dal pianoforte di Giovanni Venosta e dall'elettronica di Kole Laca (già con East Rodeo, Pierpaolo Capovilla e 2 Pigeons), oltre che dagli archi e dagli ottoni sapientemente arrangiati dal già citato Alberto N. A. Turra.

 

Sarah Stride canta i suoi testi personali e intimi in maniera agile e pungente e lo si capisce sin da "Metallo", primo pezzo e primo singolo dell'album, che anticipa già le suggestioni rock con pulsazioni indie tipiche di tutto il lavoro; tale pezzo è l'unico scritto a quattro mani con la scrittrice Melissa P. Da un brano cadenzato al punto giusto e intenso come "Eco breve", si passa poi all'intro orchestrale di "Tra i miei gesti", pezzo con approccio sereno e dolcemente pop; dal punto di vista musicale quest'ultimo concetto è definito ancor meglio in "Prove di volo" grazie alle atmosfere tipiche da ballad, alla solarità del ritornello e al finale orchestrale travolgente. Tra gli altri pezzi vanno segnalati senza dubbio "L'indispensabile" per la sua veste accattivante e "Casca la terra" per il suo groove. Unica cover dell'album è "Te lo leggo negli occhi", brano di Endrigo e Bardotti interpretato tra gli altri da Gaber e Battiato, che qui è stato riletto in chiave elettro-acustica.

 

Da ascoltare e riascoltare. Provare per credere.

 

GUARDA QUI SOTTO IL VIDEOCLIP DEL PRIMO SINGOLO "METALLO" E ASCOLTA "TE LO LEGGO NEGLI OCCHI" NELLA VERSIONE DI SARAH STRIDE

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Sarah Stride: primo disco nei negozi dal 19 giugno. Recensione scritto da .