Inviato da il
SOCIAL:

Madonna, fine di un mito: flop nuovo album e tour a rischio

Madonna non è nemmeno nella top ten dei dischi più venduti - MDNA, nuovo album di Madonna, è un flop.

Madonna, fine di un mito: flop nuovo album e tour a rischio

Madonna non è nemmeno nella top ten dei dischi più venduti - MDNA, nuovo album di Madonna, è un flop. La prima settimana infatti il disco ha venduto 359mila copie, la seconda 48mila e la terza solo 19mila. Così l'ex regina della classifica dei dischi più venduti è scivolata al 15esimo posto e non fa parte nemmeno della top ten. Le cifre inoltre sono gonfiate, poiché, chi ha comprato i biglietti del concerto durante la prima settimana, ha ricevuto in omaggio il disco, e tra l'altro Amazon ha messo in svendita il cd più la versione digitale a soli 5 dollari per cercare di scalzare dalla prima posizione iTunes.

MDNA è stato accolto negativamente dalla critica e ciò potrebbe avere effetti negativi sul tour - Numerose sono state le critiche al disco e i dati di vendita in Europa sono ancor più bassi. L'entourage di Madonna poi teme che questo problema si ripercuota prepotentemente sui live. Negli Usa quattro date sarebbero già sold out e un altro show è stato aggiunto al concertone di settembre a New York. "Ma per l'Europa - spiega al New York Post Gary Bongiovanni, direttore della rivista specializzata Pollstar - i prezzi dei biglietti rischiano di essere troppo alti". Sta di fatto che adesso Madonna deve onorare un contratto da 120 milioni di dollari strappato nel 2007 con Live Nation e non è un caso che la prima tappa del megatour da 66 date sia proprio in Terra Santa a Tel Aviv, Israele, il 29 maggio. Il flop Madonna solleverebbe comunque un problema ben più grande in questo momento di crisi dell'industria discografica: i produttori infatti, tramite il business dei concerti, avrebbero studiato un modo per sopperire al crollo delle vendite dei dischi uccisi da digitale e pirateria. Il contratto con Live Nation viene chiamato infatti "360 deal" ed è un accordo a 360 gradi su dischi, concerti e merchandising che può portare i prezzi dei biglietti allo stratosferico prezzo di 300 dollari. MDNA è stato coprodotto dalla Interscope (gruppo Universal) insieme a Live Nation: l'organizzatore del tour è diventato insomma anche discografico e l'accordo quindi prevede che Live Nation per intascare i diritti dei dischi, oltre al 10 per cento che prende sui concerti, deve sperare che la signora Ciccone venda almeno 15 milioni di copie, cifra difficile da raggiungere.

 

All'origine di tutto il caso Madonna forse c'è un altro problema: i più giovani molto probabilmente sono portati a pensare che la signora Ciccone rappresenti una pessima imitazione di Lady Gaga, ma in realtà sarà sempre il contrario, nonostante le attuali classifiche dei dischi più venduti diano ragione in questo preciso momento storico a Miss Germanotta.

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Madonna, fine di un mito: flop nuovo album e tour a rischio scritto da .