Inviato da il
SOCIAL:

Bruce Springsteen: scaletta del concerto di San Siro

Una scaletta importante per un artista ancora punto di riferimento della musica internazionale.

Bruce Springsteen: scaletta del concerto di San Siro

Non si può non rimanere piacevolmente stupiti dal grande spettacolo che offre ogni volta Bruce Springsteen in un suo live. E' questa la prima impressione dopo il concerto che il Boss ha tenuto ieri allo Stadio San Siro di Milano (qui la recensione dello show). Tre ore e mezza di musica, 60mila fan in delirio, grande personalità, grande energia e carisma da vendere: questo e molto altro ancora è Bruce Springsteen. La inossidabile E Street Band non è stata certamente da meno e ha accompagnato il Boss in un live intenso nel quale brani ormai storici come "Born in the U.S.A." o "Born to run", hanno convissuto con hit più recenti come "Waiting on a sunny day" o "The rising", fino all'ultimo singolo "We take care of our own".

 

 

Ecco infine la scaletta del concerto di Bruce Springsteen a Milano: "We take care of our own"; "Wrecking ball"; "Badlands"; "Death to my hometown"; "My city of ruins"; "Spirit in the night"; "The E Street shuffle"; "Jack of all trades"; "Candy's room"; "Darkness on the edge of town"; "Johnny 99"; "Out on the street"; "No surrender"; "Working on the highway"; "Shackled and drawn"; "Waiting on a sunny day"; "Promised land"; "The promise"; "The river"; "The rising"; "Radio nowhere"; "We are alive"; "Land of hope and dreams"; "Rocky ground"; "Born in the U.S.A."; "Born to run"; "Cadillac ranch"; "Hungry heart"; "Bobby Jean"; "Dancing in the dark"; "10th avenue freeze out"; "Glory days"; "Twist and shout".

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Bruce Springsteen: scaletta del concerto di San Siro scritto da .